echo '?' . filemtime( get_stylesheet_directory()

Crazy for children

Sep 25th, 2005 | By | Category: Eventi

I giorni 14-15-16 settembre si è svolto al Crazy Bull di Torri di Quartesolo (VI) un concorso fotografico per la selezione di volti per la pubblicazione di un calendario di beneficienza.

Crazy for ChildrenL’evento, organizzato dal Crazy Bull e da NetwareHouse, una web company di Vicenza, ha avuto un bel successo… ben 267 persone hanno partecipato e si sono fatti immortalare. Qui potete vedere tutte le foto scattate.

Il ricavato delle vendite dei calendari sarà interamente devoluto in beneficienza. Tra i beneficiari – per il grande impegno nell’aiutare i bambini – ci sarà anche l’Associazione Amici di Angal.

Il 2 ottobre alle 20:30, presso il Crazy Bull di Torri di Quartesolo (VI), le associazioni beneficiarie, tra cui gli Amici di Angal, si presenteranno al pubblico.


* Aggiornamento, 2 Ottobre

La serata si è svolta al Crazy Bull di Torri di Quartesolo alla presenza di un pubblico abbastanza numeroso (nonostante la pioggia), del Sindaco di Torri di Quartesolo e di altre 2 associazioni, il “Centro di Aiuto alla Vita” e “La Nostra Famiglia”. Era una serata piuttosto fredda, la prima vera serata autunnale di questo periodo che però non ha impedito di gustarsi la presentazione di Mario e Claudia. Nel sottofondo, mentre parlavano, è stato proiettato uno slide-show di foto di Angal, dell’Ospedale e dei bambini che hanno tanto bisogno del nostro aiuto.

Vorremmo ringraziare di cuore gli organizzatori dell’evento e tutte le persone che l’hanno reso possibile, il proprietario del locale Mimmo, i ragazzi di NetWareHouse (Andrea, Marika, Daniela, Alessandro), il fotografo Roberto, la responsabile delle Public Relations Alessandra.

L’appuntamento è ora a quando il calendario sarà stampato e messo in vendita. Quello sarà il momento in cui concretamente potremo fare tutti qualcosa acquistandolo. Annunceremo in questo sito l’inizio delle vendite con delle indicazioni su dove trovare questo calendario della solidarietà.

A presto.

Leave Comment