echo '?' . filemtime( get_stylesheet_directory()

33ma missione

Aug 1st, 2009 | By | Category: News
dscn3357

L’11 giugno 2009 si è conclusa la nostra 33ma missione ad Angal.

Anche questa volta si sono affiancati a noi altri volontari. Eravamo partiti il 20 aprile in compagnia di Tiziana, mamma della dr.ssa Arianna Bortolani, inviata dal Cuamm, che da 7 mesi sostiene da sola il reparto pediatrico, dove il numero dei bambini supera costantemente i 100.

Con noi, per tre settimane, anche Matteo De Mayda, “informatico senza frontiere”, che ha dato una regolata al progetto di informatizzazione di alcuni settori dell’Ospedale e raccolto materiale fotografico, unito a dati e interviste, che documenteranno in una pubblicazione l’attività degli Amici di Angal.

Poi é stata la volta dell’odontoiatra Francesco Pelligra, che ha verificato l’andamento del progetto SMOM.

Dopo la sua partenza sono arrivati i Sarti (vedi News n.2°) con i bambini, per trascorrere qui un periodo di vacanze-lavoro. Con grande generosità hanno dedicato ad Angal le loro prime ferie dopo il rientro in Italia alla fine del loro precedente impegno durato un anno; un segno di interesse per l’ospedale veramente importante sia per la gente del luogo che per il personale ospedaliero.

Dal 21 maggio è stato con noi anche il dott. Cardellino, alla sua sesta missione. Presentato ufficialmente come vice di Mario, dopo infiniti colloqui con parte del personale, col Dr. Ronald, direttore sanitario e con Mr. Simon, l’amministratore, ha contribuito a gettare le basi della collaborazione futura fra l’Associazione e l’Ospedale con regole ben precise per garantirne la trasparenza.

Dal punto di vista organizzativo questo periodo è stato molto duro per l’insorgere di alcune difficoltà di coordinamento con l’amministrazione locale. L’incessante e certosino lavoro di mediazione con le parti in gioco, cui ha contribuito in modo sostanziale il dott. Cardellino, ora vice-rappresentante dell’Associazione Amici di Angal nei confronti dell’Ospedale, è sfociato in CONVENZIONE (di prossima pubblicazione su questo sito) fra Associazione e Ospedale, controfirmata dalle parti e ufficialmente operativa dal 1° luglio con validità di un anno, rinnovabile, in cui sono state stabilite delle regole precise con monitoraggio trimestrale. Questa convenzione garantirà, con un impegno finanziario di oltre 130.000 euro all’anno da parte dell’Associazione, la corretta attuazione dei progetti che da anni l’associazione stessa sostiene, e definisce in modo più rigoroso e formale le responsabilità dei vari attori.

Leave Comment